LETTERA CARENZA CANNABIS

Grazie ai componenti del nostro direttivo, Giuseppe Pipicella, Francesco Coelati Rama, Stefano Vitali e Simone Casagrande che hanno chiamato tantissime farmacie di tutta Italia per capire le loro reali giacenze e carenze e il lavoro di collaborazione con l'Ufficio Stupefacenti del Ministero della Salute di Elisabetta Biavati, è partita questa verifica presso le farmacie e i medici, ora speriamo che i farmacisti e i medici abbiano il coraggio di dire la verità! Leggere che gli ospedali non hanno avuto problemi di reperimento cannabis, ci lascia un attimo allibiti, soprattutto dopo le tante segnalazioni arrivate da chi si serve dalle farmacie ospedaliere della Liguria, Veneto e Puglia ad esempio. Ora attendiamo i risultati, sempre con il nostro spirito di collaborazione al fine di risolvere questa criticità e portare avanti le tante proposte che abbiamo: Aumento produzione e produttori in primis e poi una vigilanza sulle regioni affinchè si debba attuare ovunque l'articolo 18 della scorsa legge di bilancio che porrebbe fine alla diseguaglianza tra pazienti a seconda della regione in cui vivono!!! #conlacannabiscicuriamo e i diritti di cura ci appartengono!


0 visualizzazioni